La Comunità Canção Nova riceve il riconoscimento definitivo dal Vaticano

La Comunità Canção Nova riceve il riconoscimento definitivo dal Vaticano

, , , , , , \
Category Comunità

Reconhecimento_Def

La firma del decreto è stata fatta domenica 29 giugno 2014, in Vaticano, giorno in cui la Chiesa celebra la Solennità dei Santi Pietro e Paolo

“Viviamo un momento molto importante. Siamo stati approvati definitivamente dalla Santa Sede. Questo è motivo di gioia!”, così afferma il fondatore dalla Comunità Canção Nova, Mons. Jonas Abib.

La Solennità dei Santi Pietro e Paolo, celebrata questa domenica 29 giugno, è diventata una data storica per Canção Nova. Il decreto della Santa Sede che concede il Riconoscimento Pontificio definitivo a Canção Nova è stato firmato dal Pontificio Consiglio per i Laici, il dicastero vaticano responsabile per i Movimenti e le Nuove comunità.

Nel 2008, la comunità fu riconosciuta dalla Santa Sede con un decreto “ad experimentum”, procedura comune in questo tipo di processo. Il documento fu firmato il 12 ottobre 2008 e consegnato in Vaticano a Mons. Jonas Abib il 3 novembre dello stesso anno.

Mons. Jonas ha ricevuto la notizia del riconoscimento definitivo con molta gioia e gratitudine. “Gratitudine a Dio e anche a tante persone che hanno lavorato perché questo avvenisse. Adesso è realtà! Quello che possiamo dire è: ‘Grazie a Dio!’”.

Nell’anno in cui Mons. Jonas compie 50 anni di sacerdozio, ricevere il riconoscimento di questa opera fondata da lui è un vero regalo. “Per me è un incoronamento. Ho dedicato la mia vita a Canção Nova. Non ho mai pensato che sarebbe stata così. Questo è, quindi, un regalo meraviglioso!”, sottolinea.

La cofondatrice della Comunità, Luzia Santiago, ricorda che la settimana scorsa mons. Jonas ha ricevuto un documento che preannunciava la vicinanza del riconoscimento. Da allora, la gioia ha riempito il suo cuore. “È la conferma che siamo in cammino (…). Canção Nova, lungo questi anni, ha evangelizzato con l’ardore missionario che nasce dall’incontro personale con Cristo, dalla sua maniera semplice di fare tutto, nella forza e nella grazia dello Spirito Santo. Questo ci dà forza. Quindi, dobbiamo rallegrarci”.

D’accordo con il cofondatore della comunità e direttore esecutivo della Fundação João

Paulo II, Wellington Silva Jardim, il riconoscimento pontificio definitivo è una soddisfazione molto grande e, da questa decisione, la responsabilità della comunità si allarga. “Quello che oggi è bello, per me, è la conferma di essere Chiesa. Il 12 ottobre 2008 siamo stati riconosciuti dalla Chiesa; adesso ne riceviamo l’assicurazione.

Il formatore generale di Canção Nova, padre Wagner Ferreira, spiega che quel che cambia con il riconoscimento definitivo è l’approvazione dello statuto della comunità: “È naturale, in qualsiasi opera della Chiesa, avere nel tempo la necessità di aggiornare gli statuti, i regolamenti interni della comunità, sia perché il mondo evolve, sia perché la vita della Chiesa cambia. È proprio questo che abbiamo vissuto durante questi anni. Per grazia di Dio, il Pontificio Consiglio per i Laici ci ha consegnato questa approvazione”.

Mons. Jonas spiega che l’approvazione definitiva degli statuti è importante, perché è proprio la voce della Chiesa che dice: “Siete voluti da Dio, il vostro carisma è reale (…). Significa, inoltre, l’approvazione del nostro carisma! Quindi, per questo lodato sia Nostro Signore! Viviamo, adesso, il carisma, perché egli è voluto dalla Chiesa”.

“Sono l’attesa, la gioia e l’impegno di assumere per sempre la missione fino alla seconda venuta di Gesù”, aggiunge Luzia.

La comunità Canção Nova è stata fondata nel 1978 da Mons. Jonas Abib e ha come scopo formare uomini nuovi per un mondo nuovo. Possiede la missione di evangelizzare comunicando Gesù e la vita nuova che Lui è venuto a portarci attraverso degli incontri di preghiera e, in modo preferenziale ma non esclusivo, mediante i mezzi di comunicazione sociale.

Share This Post

RELATED POSTS